• psichismi in medicina tradizionale cinese - la terra

    Guardiamo da più da vicino quali siano gli “psichismi” prodotti da vari Zang a cui la MTC fa riferimento; le caratteristiche emozionali, le “tonalità emotive” del carattere della persona, derivanti direttamente dagli influssi energetici degli organi e dei visceri di ogni individuo.

    Terra: la riflessione e il rimuginio, Milza e Stomaco

    Alla Milza è associata la riflessione. Con questo sentimento si intende la capacità di digerire gli eventi, di assimilare ciò che permette l’evoluzione del soggetto, la capacità di raccogliersi e di maturare i frutti della propria esperienza. E’ la facoltà psichica di rielaborazione del vissuto. Pertanto è collegata alla capacità di memorizzare e di ricordare, esprime la razionalità intesa come capacità di trovare il senso delle cose e di riordinarle in modo logico e significativo. La sua attitudine mentale è la capacità di elaborazione, di pensiero logico-razionale; la sua espressività è il canto. Se la sua energia è squilibrata possono nascere difficoltà di concentrazione, logorrea, rimuginio continuo, iperattività mentale con scarsa realizzazione, insonnia con continui pensieri e ragionamenti, ossessività o gelosia.

    Il viscere accoppiato Stomaco aiuta la Milza in questo compito fornendo il gradimento iniziale. Il cibo, appena ingerito, per primo incontra lo stomaco il quale decide se il cibo è gradito e assimilabile oppure no. Lo stesso avviene sul piano emozionale: lo stomaco decide se introiettare un’esperienza oppure rigettarla. Se decide di introiettarla, la offre alla capacità di rielaborazione cognitiva della Milza, la quale la memorizza e poi la razionalizza. Se decide di rigettarla, ciò può avvenire in modo imprevedibile e, poiché non viene “consultata” la razionalità della Milza, tale rifiuto può essere irrazionale e difficile da giustificare (raptus, follia).

    domenica 8 giugno 2014
  • psichismi in medicina tradizionale cinese - il metallo

    Guardiamo da più da vicino quali siano gli “psichismi” prodotti da vari Zang a cui la MTC fa riferimento; le caratteristiche emozionali, le “tonalità emotive” del carattere della persona, derivanti direttamente dagli influssi energetici degli organi e dei visceri di ogni individuo.

    Metallo: l’introspezione e la tristezza, Polmone e Intestino crasso

    Al Polmone è associata la Tristezza. Con questo sentimento si vuole esprimere la commozione nostalgica e pungente di fronte alla Bellezza e alla segreta vitalità del creato, la percezione sottile della precarietà delle cose. Corrisponderebbe, se parlassimo di età dell’uomo, all’inizio della vecchiaia, quando si comincia a sentire che le energie si riducono, e il ricordo fa tornare alla mente il tempo fuggito e presenze perdute. Rappresenta il tedio di vivere, di chi pure ama vivere e non trova il Senso pur percependo che un senso ha da esserci. La sua attitudine mentale è l’introspezione, l’autoanalisi; la sua espressività è il pianto. Se la sua energia è squilibrata possono comparire malinconia, nostalgia, tristezza, inquietudine per il futuro, tendenza all’isolamento, attaccamento a ricordi, sentimenti o oggetti ormai inutili, pessimismo generale, apatia o insoddisfazione.

    Il viscere accoppiato Intestino Crasso aiuta a mantenere il contatto con la realtà e ad eliminare le “scorie” della vita, potrebbe essere forse l’espressione dei meccanismi psichici di rimozione che permettono di interrompere un blocco e riprendere contatto con la realtà e di superare così le perdite e i traumi.

    domenica 8 giugno 2014
  • psichismi in medicina tradizionale cinese - l'acqua

    Guardiamo da più da vicino quali siano gli “psichismi” prodotti da vari Zang a cui la MTC fa riferimento; le caratteristiche emozionali, le “tonalità emotive” del carattere della persona, derivanti direttamente dagli influssi energetici degli organi e dei visceri di ogni individuo.

    Acqua: la volontà e la paura esistenziale, Rene e Vescica

    Al Rene è associata la Paura. In realtà al Rene è associata anche la Volontà. Stupisce pertanto che vi sia associata la Paura, che suona come un’emozione negativa. Il rene è la radice della vita, rappresenta nell’uomo l’elemento dell’Acqua. La precarietà della vita minaccia il radicamento in essa e il proposito: questo genera paura. Paura di avere volontà insufficiente e radicamento nella vita insufficiente e quindi paura di essere indeboliti o sradicati. La sua attitudine mentale sono le volizioni che nascono dall’identificazione delle necessità; la sua espressività è costituita dal lamento. Se la sua energia è squilibrata possono presentarsi ansietà, angoscia, panico, preoccupazioni, mancanza di volontà, smania di successo, desiderio velleitario di fare tutto autonomamente, esagerata caparbietà, tensione, stress costante o depressione.

    Il Viscere accoppiato, Vescica conserva il senso del possesso, che è espressione della volontà di circoscrivere e possedere un proprio “territorio esistenziale”. Inoltre offre la facoltà psichica della “selezione delle cose” da conservare e da eliminare, delle cose da possedere e di quelle da lasciare andare.

    domenica 8 giugno 2014